IL PALAFRITTO


Piazza Arringo | Tutti i giorni | Dalle 12:00 alle 15:00 e dalle 18:00 alle 22:30

Benvenuti nel Palafritto! Il cuore di Fritto Misto vi aspetta con un ricco percorso di assaggi dei piatti a base di fritto della cucina italiana e internazionale.

Il costo del carnet di ticket è 12,00 euro.

Il carnet, composto da 12 ticket, sarà in vendita presso l'Info Point in Piazza Arringo.
Potrete spendere i ticket come moneta per acquistare le vostre ricette preferite proposte nel Palafritto.

Il cibo di strada del Palafritto


Dal 22 aprile al 1 maggio

Baccalà | Supplì | Vignarola
Francesco Cingolani - Roma

“ Un consiglio utile per eliminare lo sgradevole odore di fritto? Prima di friggere i filetti di baccalà mettere sul fuoco un pentolino con tre bicchieri d’acqua e tre di aceto: il vapore che emanerà tale soluzione eliminerà ogni odore!”

Frittura di Paranza
Ennio Nunziato e Claudio Urriani - San Benedetto del Tronto

  “ La frittura di paranza è una frittura di pesce di piccolo taglio, molto diffusa nella cucina napoletana, ma anche in altre parti d’Italia. Prende il nome dalla paranza, che è una tipica barca per la pesca a strascico, comunemente impiegata dalle marinerie italiane.”

Arancini | Cannoli siciliani | Panelle
Lucia Mazzullo - Fattore Siculo (Siracusa) - Sicilia

“ L’arancino sembra essere stato importato dagli arabi che erano soliti mangiare riso e zafferano condito con erbe e carne. L’invenzione della panatura nella tradizione viene spesso fatta risalire alla corte di Federico II, quando si cercava un modo per recare con sé la pietanza in viaggi e battute di caccia.”

Empanadas | Fajitas | Arepas | Sangria
Mercedes Mendoza -  Perù, Argentina, Venezuela

“ Le empanadas sono dei fagottini di pasta ripieni di carne, tipici dell’America Latina. Tradizionalmente vengono servite alle jaranas criollas, ovvero alle feste creole. Si tratta non solo di feste ma anche di incontri musicali tipicamente peruviani, in accompagnamento alla tradizionale grigliata di carne, l’asado.”

Tacos | Involtini primavera | Papa Rellena | Antichichuo | Churros
Joseph Mendoza - El Tambo (Torino) - Cucina Chifa - Messico e Sudamerica con contaminazioni asiatiche

"Piatto tipico della cucina cinese, viene servito come antipasto. Gli involtini primavera possono essere dolci o salati, a seconda del loro ripieno. Essi vengono consumati generalmente durante la Festa di Primavera (il Capodanno cinese), dalla quale deriva il loro nome".

Olive Ascolane del Piceno Dop | Olive Ascolane | Cremini | Involtini biancolina | Ciliegine di mozzarella | Mozzarella in carrozza | Spiedini | Stick di polenta di mais antico del Piceno
Fritto Misto Kitchen Staff

“ Le olive ascolane devono il loro nome alla città di Ascoli Piceno. Sono composte da olive verdi in salamoia dalla delicata polpa carnosa, che ben si prestano ad essere farcite all’interno da un composto tenero a base di carne.”

Panzerotti | Panzerotti alle cime di rapa
Pazzeria Dregher - Puglia

Il segreto per non far aprire i panzerotti è friggerli appena farciti e non far creare le bolle sulla pasta durante la cottura, per questo motivo dovrete rigirarli più volte nell’olio. Si possono aggiungere alla farcitura delle olive verdi, dei capperi o ciò che più si preferisce.”

Maccheroncini di Campofilone Igp con ragù di pallotte abruzzesi
Fritto Misto Kitchen Staff

"I Maccheroncini di Campofilone sono una varietà di pasta all’uovo tipica della cucina italiana che ha ricevuto la denominazione IGP, esclusiva del territorio e della cittadina di Campofilone. La caratteristica sottigliezza della sfoglia (0,3-0,7 mm) e del taglio (da 0,8 a 1,2 mm) ne fa un prodotto unico per caratteristiche organolettiche. Il disciplinare prevede l’utilizzo delle sole uova fresche nell’impasto, senza alcuna aggiunta di altri liquidi".

Formaggio fritto abruzzese
Ristorante La Sosta Torano - Torano Nuovo (Te)

Fritture senza glutine (Olive ascolane, cremini, pollo, formaggio, supplì
Associazione Italiana Celiachia in collaborazione con Gusto Alternativo - Ascoli Piceno

“ Per la frittura sono particolarmente indicati gli oli con un punto di fumo alto (è la temperatura a cui l’olio, scaldandolo, comincia a fumare) e un’alta percentuale di acidi grassi monoinsaturi, per esempio olio di semi di palma, olio di semi di arachidi, olio di semi di girasole o anche burro chiarificato. Si dovrebbe sempre utilizzare un solo tipo di olio o grasso e non mischiarli. Gli oli e il burro non contengono glutine e possono essere utilizzati senza problemi.”

Alici fritte spinate | Crostone di pane fritto con filetto di sgombro e sottaceti artigianali
Osteria Caserma Guelfa - San Benedetto del Tronto

Gnocco Fritto al Prosciutto di Parma | Gnocco Fritto Vecchia Modena | Gnocco Fritto alla confettura di Visciole | Tigella Fritta
Ape Food Osteria Bastian Contrario - Modena

“ La regione Emilia-Romagna e il Ministero hanno incluso lo gnocco fritto, con la settima revisione, nell'elenco dei prodotti agroalimentari tradizionali italiani (P.A.T.).”

Tempura Giapponese | Tori Karage
Jun Sato - Giappone

"Che cos’è la Tempura? L’origine del nome risale al portoghese tempero, condimento, spezia e, secondo la tradizione, si fa risalire al secolo XVI, con i primi contatti tra i giapponesi e i missionari cristiani. All’inizio di ogni stagione, i cristiani si astenevano dal cibarsi di carne per tre giorni (mercoledì, venerdì e sabato), mangiando solo verdure e pesce. Questi quattro periodi erano chiamati in latino Quattro tempora. Da qui il nome tempura che i giapponesi utilizzano ancora oggi per questo piatto".

Dal 22 al 24 aprile

Mezzemaniche alla Gricia
Ristorante La Vecchia Ruota - Grisciano di Accumoli (RI), in collaborazione con l’Associazione Amici di Grisciano

Dal 22 al 26 aprile

Moddizzosu con lardo e sa frue | Culurgiones con verdure pastellate in salsa di Mirto
Daniel Gianni - Sardegna

"Il Moddizzosu è il pane di semola a lievitazione naturale e la sua origine è nel Campidano. In passato era molto diffuso nel meridione della Sardegna, oggi è prodotto in tutta l’isola. Il termine deriva probabilmente da ‘su moddizzi’"

Donuts (Belgio) | Farturas (Portogallo)
Felipe Da Cunha - La Bibioteca - Monsampietro Morico

Dal 25 al 27 aprile

Polpette di trota e arancio | Bocconcini di agnello sopravvissano e ananas
Robertino di Chiara - Ussita (Mc)

Dal 27 aprile al 1 maggio

Fish & Chips | British Sausages
Mario De Angelis – Ledbury (Inghilterra)

"Il fish and chips è un piatto tipico della cucina britannica. Consiste in filetto di pesce bianco fritto in pastella o impanatura e attorniato da abbondanti patatine, anch’esse fritte, scelte tra le varietà farinose maris piper, king edward o desiree. Viene servito con una spruzzata di sale e di aceto (solitamente di malto) ma può essere accompagnato anche da altre pietanze, spesso piselli (bolliti in modo particolare a formare una zuppa grumosa)."

Falafel Fataier
Chafic Kanaan - Il Giardino Erboso - Libano e Medio Oriente

"I falafel sono una pietanza mediorientale costituita da polpette fritte e speziate a base di legumi, tra cui i più utilizzati sono le fave, i ceci e i fagioli tritati con sommacco, cipolla, aglio, cumino e coriandolo. Oggi sono una pietanza diffusa in tutto il mondo come alternativa vegetariana al kebab".

Dal 28 aprile al 1 maggio

Patatine fritte artigianali di montagna | Gnocchi di patate fritti
Pro Loco di Palmiano (Ap)