PRESS AREA


Rassegna Stampa

Aggiornata al 04/05/2017



Il Fritto è uguale per tutti! E anche di più!
Fritto Misto 2017 conferma il suo trend positivo


Fritto Misto 2017 si conferma. I numeri dell'edizione che si è svolta ad Ascoli Piceno dal 22 aprile all'1 maggio, parlano di una presenza complessiva di visitatori che si attesta su quelli dello scorso anno, confermando il grande apprezzamento per l'evento. Cresce per numero di assaggi, 150mila quelli preparati utilizzando 10 quintali di farina Le Farine Magiche Lo Contee oltre 7mila litri di olio.

Un incremento dovuto, in particolare, al successo dell'area Vini e Street Food di Marca dove in3.500 hanno provato i menu proposti da chef affermati ed emergenti che si sono alternati, per la durata della manifestazione, nella preparazione di ricette all'insegna di tradizione e innovazione. Trend positivo di questa edizione confermato dalla vendita della Fritto Card, la carta servizi che ha consentito ai possessori di avere omaggi e sconti nel corso della manifestazione. Un esito non scontato, anche e soprattutto, a causa degli eventi sismici degli ultimi mesi che hanno messo a dura prova, in maniera più o meno diretta, il territorio marchigiano. Ma la risposta attesa e auspicata c'è stata.

Il Palafritto ha continuato ad essere il cuore croccante di Fritto Misto. Nel corso del festival 20 chef e maestri di cucina si sono cimentati nella realizzazione di oltre 60 specialità di fritto: un viaggio intorno al mondo, attraverso una tecnica di cottura che accomuna le culture oltre i confini. Non a caso, infatti, il claim scelto per questa edizione è stato Il Fritto è uguale per tutti!

E a riscuotere maggior successo tra il pubblico, le Olive ascolane del Piceno Dop, seguite dalle specialità siciliane (con arancini, cannoli e panelle), pugliesi (con gli immancabili panzerotti) e quelle dell'Emilia Romagna, come lo gnocco fritto.

Un'edizione a suo modo speciale, quella del 2017, con una dedica particolare all'entroterra marchigiano, protagonista del padiglione Good Morning Sibillini con i suoi prodotti, le sue aziende e le sue ricchezze turistiche e culturali, dove, oltre ad acquistare, in molti si sono rivolti per avere informazioni e contatti.

Leggi Tutto

Fritto Misto 2017, ultimo atto: il programma di lunedì 1 maggio


La tredicesima edizione di Fritto Misto si avvia a conclusione. Domani, lunedì 1 maggio, sarà l'ultima occasione, per quest'anno, per assaporare le ricette del Palafritto, oltre sessanta quelle realizzate nel corso del festival da 20 tra chef ed esperti che hanno cucinato le proprie specialità, nazionali e internazionali, secondo il claim Il Fritto è uguale per tutti!. Ancora per la giornata di domani sarà possibile acquistare laFritto Card, l'esclusiva carta servizi che dà diritto a sconti e agevolazioni per visitare la città di Ascoli.

Nell'area Vini e Street Food di Marca, si assaporerà il menù preparato da Andrea Mosca del Ristorante Marili di Grottammare. Lo chef propone lonzino sale e zucchero con chips di lenticchie; tenero di manzo e verdure in agrodolce; mousse di parmigiana, gazpacho di pomodoro e bufala; orzo risottato, pepe rosa e agnello fritto all'ascolana.

Leggi Tutto

A Fritto Misto viaggio di gusto in Oriente con lo chef giapponese Jun Sato


Sarà un viaggio in Giappone e nei suoi sapori quello in programma per venerdì 28 aprile nell'area Vini e Street Food di Marca. Lo chef Jun Sato firma il menù Orientali's Karma che si potrà gustare sia a pranzo che a cena: sushi fantasia, mekajiki no teriyaki (pesce spada glassato con salsa di soia), misosiru (zuppa di miso), tori no amasu ankake (pollo fritto con verdure glassate e salsa agrodolce), sata-andaghi (donuts giapponesi). Menù fisso a 30 euro, vini esclusi.

Profuma d'oriente la settima giornata di Fritto Misto con la quale si inaugura l'ultimo lungo fine settimana di sapori. Il festival, quest'anno dedicato alla tecnica di cottura uguale per tutti!, prosegue ad Ascoli fino a lunedì 1 maggio. Anche quest'anno l'appuntamento è organizzato da Tuber Communications e dall'agenziaSedicieventi, con il patrocinio della Regione Marche, della Provincia e del Comune di Ascoli Piceno, dellaCamera di Commercio di Ascoli Piceno, Piceno Open Vinea Qualità Picena, Consorzio Tutela Vini Piceni, Psr - Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020 Unione Europea/Regione Marche, Ministero delle Politiche Agricole e Forestali.

Leggi Tutto

A Fritto Misto si parla di rilancio del turismo nelle aree interne delle Marche e filiere corte per promuovere la qualità


Il turismo dell'entroterra marchigiano, il suo rilancio e lo sviluppo futuro. Sono i temi che verranno trattati nel convegno Per un nuovo turismo delle aree interne in programma per giovedì 27 aprileore 16, in piazza Arringo.

Fritto Misto, il festival del fritto che prosegue ad Ascoli Piceno fino all'1 maggio, vuole contribuire in questo modo a una riflessione su un settore e una parte di regione che hanno un forte desiderio di lasciarsi il recente passato alle spalle e guardare avanti. 

Di come farlo se ne parlerà durante il convegno che affianca altre iniziative dedicate, come il padiglione Good Morning Sibillini, la Big Night in programma per sabato 29 e il concorso fotografico Il Selfie è uguale per tutti che mette in palio, per le tre foto più apprezzate su Facebook e Instagram (basta pubblicare gli scatti mentre si mangia il proprio fritto, con l'hahstag #frittomisto e taggando @frittomistagram) un soggiorno sui Sibillini.

La giornata sarà inaugurata con un altro convegno, previsto alle 11 e dal titolo Filiere corte e mercati locali: strumenti per creare reddito e promuovere qualità. All'incontro prenderanno parte Anna Casini, vice presidente e assessore all'Agricoltura della Regione Marche, Lorenzo Bisogni, dirigente del servizio Politiche Agroalimentari Regione Marche ("Introduzione ai nuovi Bandi Psr 2014/2020), e Andrea Strafonda, funzionario del servizio Politiche Agroalimentari Regione Marche ("Psr Marche 2014/2020, bando Progetti Integrati Filiere Corte e Mercati Locali. Peculiarità e aspetti innovativi").

Il Fritto è uguale per tutti! è il claim scelto per la tredicesima edizione, a  ribadire come questa tecnica di cottura, comune alle culture di tutto il mondo, sia in grado di superare differenze geografiche e culturali. E, infatti, al Palafritto, è possibile gustare ricette della tradizione nazionale e internazionale. Per farlo basterà acquistare il carnet di 12 ticket.

Ancora una volta compagna di viaggio dei visitatori di Fritto Misto, inoltre, è la Fritto Card, la carta servizi che consente di ottenere omaggi e sconti durante i dieci giorni dell'evento, ma anche agevolazioni per pacchetti turistici in tutto il territorio Piceno.

Leggi Tutto

Fritto Misto bilancio positivo al giro di boa


L'edizione 2017 di Fritto Misto al giro di boa. Mentre si sta concludendo la prima parte del festival dedicato al fritto con una presenza importante di appassionati e curiosi, è già tempo di pensare agli eventi che animeranno il rush finale dell'appuntamento, quest'anno alla tredicesima edizione.

Mentre al Palafritto, con i ticket del carnet acquistabile all'infopoint di piazza Arringo, sarà possibile gustare le decine di proposte che oltre 20 tra chef ed esperti di cucina realizzeranno nell'arco dell'evento, nell'area Vini e Street Food di Marcamercoledì 26 aprile sarà la volta di Aurelio Damiani della Trattoria Damiani e Rossi di Porto San Giorgio. Lo chef propone, a pranzo e a cena, pane fritto accompagnato da bieta saltata con triglia marinata nel succo di barbabietola rossa, insalata russa con porchetta di tonno, patate marinate con salmone leggermente affumicato al pino, lasagna alle cozze con scamorza, origano e pomodoro fresco.

Sempre mercoledì torna l'appuntamento con Cucina la tua Oliva, riservato ai più piccoli che avranno la possibilità di mettere le mani in pasta e apprendere, divertendosi, tutti i segreti della preparazione della celebre oliva all'ascolana. In collaborazione con Piceno Open Vinea Qualità Picena. Il laboratorio si tiene in piazza Arringo, alle 9, 10 e 11, la partecipazione è gratuita, su prenotazione.

Leggi Tutto

A Fritto Misto anche il vino e la birra sono protagonisti


Va avanti, cartoccio dopo cartoccio, la tredicesima edizione di Fritto Misto, ad Ascoli Piceno. Al Palafritto di piazza Arringo oltre sessanta specialità della tradizione italiana e non solo proposta da venti chef ed esperti di cucina che si stanno alternando ai fornelli della manifestazione. 

Per poter scoprire le gustose proposte è possibile acquistare il carnet di ticket che danno diritto a dodici assaggi di ricette da strada all’insegna del fritto e della multiculturalità gastronimica, del resto Il Fritto è uguale per tutti!

Nell’area Vini e Street Food di Marcamartedì 25, sarà la volta di Rosaria Morganti del ristorante Due Cigni di Montecosaro. 

Pecorino dei Sibillini in tempura di fave e condimento di ciauscolo, sfoglie di seitan e maionese tenera ascolana, pane fritto e coppa di testa al finocchietto, cannoncino di manzo a primavera: sono queste le sue proposte per il pranzo e la cena, menù completo a 20 euro.

Cibo da gustare, ma anche il giusto accompagnamento di vino e birra. Per Lezioni da Bere, al Polo degustazioni, è tempo di Verticale di Conero Docg. Il sommelier Francesco Felix condurrà i partecipanti in una degustazione di diverse annate di Conero Docg. L’iniziativa è realizzata in collaborazione con l’Istituto Marchigiano Tutela Vini. L’ingresso ha un costo di 8 euro, 5 euro per i possessori della Fritto Card

Leggi Tutto

Fritto Misto, prosegue il lungo ponte di gusto


Prosegue il lungo ponte inaugurale della tredicesima edizione di Fritto Misto. Il festival, quest'anno in particolare, punta a evidenziare il carattere comunitario di una tecnica di cottura apprezzata in maniera universale, ma anche comune a tutte le tradizioni culinarie del mondo. Ed è per questo che la kermesse vuole ricordare come il fritto sia uguale per tutti, aprendo le sue porte a chef ed esperti nazionali e internazionali.

Fritto Misto, anche quest'anno da Tuber Communications e dall'agenzia Sedicieventi, con il patrocinio della Regione Marche, della Provincia e del Comune di Ascoli Piceno, della Camera di Commercio di Ascoli Piceno, Piceno Open Vinea Qualità Picena, Consorzio Tutela Vini Piceni, Psr - Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020 Unione Europea/Regione Marche, Ministero delle Politiche Agricole e Forestali.

Come di consueto, al Palafritto, sarà possibile provare, nel corso di tutta la manifestazione, oltre sessanta varietà di proposte, salate, dolci e anche senza glutine, utilizzando i tagliandi del carnet acquistabile in piazza Arringo.

Nell'area Vini e Street Food di Marca, invece, ogni giorno, i menù completi proposti da uno chef. Lunedì 24 aprile saràFederico Palestini dell'Osteria Caserma Guelfa di San Benedetto del Tronto a cucinare per Fritto Misto. Triglia marinata su spaghetto di patata, tortino di cicoria su crema di porri, gambero scottato, alice salata e pomodoro confit, seppia bruciata su crema di piselli freschi, rigatoni con battuto di pescatrice: queste le sue proposte per il pranzo e la cena. Menù completo a 20 euro. 

Leggi Tutto

Fritto Misto abbraccia il territorio marchigiano con Good Morning Sibillini e Fritto Misto all'Ascolana 3.0


Il fritto in tutte le sue declinazioni, oltre le differenze geografiche e culturali, un festival che vuole abbracciare e sostenere un territorio ricco di fascino e risorse come quello dei Sibillini. 

Per questo Fritto Misto ha pensato a Good Morning Sibillini, una vera e propria dedica che l'evento, inaugurato sabato 22 aprile ad Ascoli Piceno, rivolge alle zone interne delle Marche con un padiglione in piazza del Popolo interamente dedicato alle eccellenze enogastronomiche e le proposte turistiche per l’entroterra marchigiano, autentico scrigno di tesori artistici e paesaggistici.

Uno splendido viaggio sui Sibillini è il premio per gli autori delle tre foto più cliccate del contest fotografico Il selfie è uguale per tutti. Per partecipare basta scattare una foto mentre si gusta il proprio fritto preferito, pubblicarla su Facebook e Instagram taggando @frittomistagram e usando l'hashtag #frittomisto.

Leggi Tutto

Taglio del nastro per la tredicesima edizione di Fritto Misto


Con il taglio del nastro, oggi, sabato 22 aprile, ha preso il via ufficialmente l'edizione 2017 di Fritto Misto. Il festival proseguirà ad Ascoli Piceno fino all'1 maggio. In programma degustazioni, show cooking, dibattiti e laboratori per i più piccoli, protagosnista indiscussa la tecnica di cucina più diffusa al mondo, perché il Fritto è uguale per tutti!

Il Fritto è uguale per tutti!, la tavola che unisce


Sabato 22 aprile ad Ascoli l'inaugurazione della tredicesima edizione di Fritto Misto

L'olio ormai è caldo, il momento di Fritto Misto 2017 è arrivato. Il festival del fritto apre i battenti ad Ascoli Piceno con l'inaugurazione ufficiale sabato 22 aprile alle 18.30 in piazza Arringo.

All'insegna del claim Il Fritto è uguale per tutti!, la tredicesima edizione, che proseguirà fino all'1 maggio, vuole essere un ritorno alle origini e la riscoperta del carattere comunitario della frittura, una tecnica di cottura protagonista di tutte le tradizioni culinarie del mondo.

Tante le gustose novità della manifestazione, organizzata anche quest'anno da Tuber Communications e dall'agenzia Sedicieventi, con il patrocinio della Regione Marche, della Provincia e del Comune di Ascoli Piceno, della Camera di Commercio di Ascoli Piceno, Piceno Open Vinea Qualità Picena, Consorzio Tutela Vini Piceni, Psr - Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020 Unione Europea/Regione Marche,Ministero delle Politiche Agricole e Forestali.

Al Palafritto sarà possibile scoprire circa sessanta differenti tipi di fritto, tra carne, pesce, verdure e dolci. Non mancheranno, ovviamente, le Olive Ascolane del Piceno Dop, ma ci saranno, per fare alcuni gustosi esempi, anche cannoli siciliani,panzerotti pugliesiempanadas, Fish & Chips e tempura giapponese, proposti da20 cuochi e maestri di cucina provenienti dall'Italia e dall'estero.

Leggi Tutto

Invito Inaugurazione #FM2017


 

Il Fritto è uguale per tutti!, quando il gusto supera le differenze


Tutto pronto per Fritto Misto 2017, al 22 aprile all'1 maggio ad Ascoli

Come mettere tutti d'accordo? Come superare differenze geografiche e culturali? Basta sedersi a tavola, perché Il Fritto è uguale per tutti!

È questo il claim della tredicesima edizione di Fritto Misto che vuole, così, ricordare le origini e il carattere comunitario della frittura, una tecnica di cottura protagonista di tutte le tradizioni culinarie del mondo.

Fritto Misto sarà ancora una volta l’evento che apre le porte alla primavera e al lungo ponte di fine aprile. A fare da sfondo all'appuntamento, anche quest'anno, il meraviglioso centro storico di Ascoli Piceno che, dal 22 aprile al 1 maggio, ospiterà la più importante kermesse dedicata al fritto.

Tante le gustose novità della manifestazione, organizzata anche quest'anno da Tuber Communications e dall'agenzia Sedicieventi, con il patrocinio della Regione Marche, della Provincia e del Comune di Ascoli Piceno, della Camera di Commercio di Ascoli Piceno, Piceno Open Vinea Qualità Picena, Consorzio Tutela Vini Piceni, Psr - Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020 Unione Europea/Regione Marche, Ministero delle Politiche Agricole e Forestali.

L'evento è realizzato grazie al supporto di Le Farine Magiche di Istituto Marchigiano Tutela Vini, Averna, Sky, Zedda Piras, Pastificio Artigianale Leonardo Carassai, Meletti, Bibite Paoletti, Derby Blue, Cirio, Fritto Bon,Giustozzi Service, Assam, Frasassi, Frantoio Agostini, Parco Nazionale dei Monti Sibillini, Marche di Birra - Associazione dei produttori di birra della regione Marche, Bim Tronto, Plastic srl, Istituto di Istruzione Superiore "Celso Ulpiani".

Leggi Tutto Scarica in PDF

Conferenza Stampa di Presentazione


 

"Il Fritto è per tutti!"
Fritto Misto lancia l'edizione 2017


Oltre sessanta fritti italiani e stranieri, venti tra gli chef più apprezzati del panorama culinario nazionale, le etichette di vino più prestigiose e le migliori birre artigianali marchigiane, le produzioni tipiche di eccellenza... E poi cooking show, degustazioni, laboratori, convegni e seminari.

È di nuovo tempo di Fritto Misto, è di nuovo tempo di aprire le porte alla primavera con un lungo ponte goloso che vi accoglierà nel maestoso scenario di Ascoli Piceno, in un centro storico che sintetizza in modo esemplare lo splendido patrimonio architettonico del nostro paese.

Fritto Misto torna, anche quest'anno organizzato da Tuber Communications e dall'agenzia Sedicieventi con il patrocinio della Regione Marche, della Provincia e del Comune di Ascoli Piceno, il supporto e la collaborazione di numerose associazioni di categoria del territorio, con un claim accattivante Il Fritto è uguale per tutti, che vuole ricordare il carattere comunitario della frittura, presente in tutte le tradizioni culinarie del mondo e alla portata di tutte le tasche.

Il binomio arte e gusto è da sempre la carta vincente di Fritto Misto che per il tredicesimo anno è pronto a sorprendervi con tante gustose novità.

Accanto alle Olive Ascolane del Piceno Dop, finger food la cui notorietà ha già da qualche anno superato i confini nazionali, agli arancini, ai cannoli siciliani, ai panzerotti, a fish and chips e alla frittura di pesce di paranza, arrivano il “Cuoppo” napoletano, pasta cresciuta, melanzane e montanara, simbolo dell’antichissima tradizione di cibo di strada partenopea e la frittura kosher con gli homus, i burik e i mocrote, che fa il suo esordio a Fritto Misto.

Tutte prelibatezze servite nel cartoccio all'interno del Palafritto, un'area coperta di oltre mille metri quadrati realizzata in Piazza Arringo, a due passi da Piazza del Popolo, dove si potranno assaggiare tantissime leccornie preparate al momento da chef ed esperti maestri di cucina.  

Un focus particolare sarà dedicato all'olio marchigiano, protagonista assoluto della frittura, che quest’anno ha raggiunto il prestigioso traguardo della Igp, Indicazione Geografica Protetta, che conferisce ulteriore qualità ad un prodotto proveniente da una regione dove l'olivicoltura è un’antica vocazione.

Compagna di viaggio immancabile per tutti i visitatori sarà la Fritto Card, la carta servizi di Fritto Misto che anche quest’anno offrirà omaggi, agevolazioni e sconti all'interno della manifestazione e nella città di Ascoli per un vero e proprio viaggio nel mondo della frittura che metterà d'accordo grandi e bambini, perché, si sa..

il Fritto è uguale per tutti!