• Fritto Misto all'Italiana · Comunicato Stampa Ufficiale

    RITORNA DAL 28 APRILE AL 1° MAGGIO 2011 LA SETTIMA EDIZIONE DI FRITTO MISTO AD ASCOLI PICENO

    Il nuovo claim “SCUSATE MA…VADO DI FRITTO!” è un invito a lasciarsi andare al piacere di un gustoso piatto di frittura all’insegna della qualità e dei sapori della tradizione, senza pensare a diete e calorie.

    Dopo il successo riscosso nell’edizione 2010, con oltre 90mila visitatori, Fritto Misto, la manifestazione ascolana dedicata al fritto di qualità, torna nel 2011, dal 28 Aprile al 1° Maggio, per regalare al pubblico di golosi tanti appuntamenti all’insegna della grande cucina, della tipicità e, soprattutto, della qualità.

    Organizzata da Tuber Communications e Sedicieventi, con il patrocinio del Comune e delle Provincia di Ascoli Piceno e della Regione Marche e con la collaborazione delle numerose associazioni di categoria del territorio, Fritto Misto si propone come obiettivo proprio la ricerca del tipico di qualità e la valorizzazione della frittura, così da sfatare tutti quei pregiudizi che la vogliono tecnica di cottura da evitare.

    Nel dettaglio, ecco tutti gli appuntamenti del ricco programma di Fritto Misto 2011:

    Palafritto – Piazza Arringo, tutti i giorni, ore 12.00/15.00 – 18.00/22.30

    All’interno del Palafritto, sarà possibile degustare piatti tradizionali delle diverse regioni italiane -come le olive all’ascolana ma anche altre specialità marchigiane, il gnocco fritto emiliano, i panzerotti pugliesi fino ai golosi cannoli siciliani- o dei differenti paesi esteri presenti, cucinati con criteri e materie prime di qualità da uno staff di cuochi di prim’ordine. Novità dell’edizione 2011 saranno, in particolare, i Carciofi fritti alla Giudia della tradizione giudaico-romana, i Krapfen dell’Alto Adige e, dall’estero, i Falafel del Kurdistan e le Empanadas peruviane. Rinnovata anche per il 2011 la collaborazione con il Programma “Parc a Taula” della Provincia di Barcellona e Symbola – Fondazione  per le Qualità Italiane grazie alla quale tornano ad Ascoli i piatti fritti catalani e con l’Associaizone Italiana Celiachia Sezione di Ascoli Piceno per le fritture senza glutine.

    Alla tradizione culinaria marchigiana sarà dedicato un apposito spazio in cui assaporare non solo le sfiziose olive all’ascolana, tanto buone che una tira l’altra, in collaborazione con il Consorzio di Tutela dell’Oliva Ascolana del Piceno DOP e i deliziosi cremini, quest’anno nella versione tradizionale e in quella al Varnelli; non solo la frittura di paranza della Nuova Pescheria Picena, che tanto successo riscuote ogni anno… Quest’anno Fritto Misto propone delle gustosissime alici scottadito e marinate preparate dagli chef dell’ Osteria Caserma Guelfa di San Benedetto del Tronto, “Aspettando Anghiò…” il Festival del Pesce Azzurro, in programma dal 16 al 19 giugno 2011. Lo staff del Ristorante Mood di Civitanova Marche proporrà, invece, le sue chips di seppia, mentre l’agnello dorato di Aurelio Damiani della Trattoria Damiani e Rossi La Pinetina di Porto San Giorgio farà venire l’acquolina in bocca anche ai palati più esigenti grazie al suo gusto straordinario. In collaborazione con il Progetto Orto Antico e il Comune di Jesi saranno a Fritto Misto le particolari Fritture dell’Orto Antico. Infine, perché tutti possano godere del sapore unico di una buona frittura di qualità, tornano le deliziose fritture senza glutine a cura dell’Associazione Italiana Celiachia Sezione Ascoli Piceno preparate per i celiaci ma buone per tutti.

    Grazie alla collaborazione con il Consorzio Vini Picenos e l’Istituto Marchigiano di Tutela Vini, ad accompagnare le specialità fritte -all’interno dell’Enoteca delle Marche- ci saranno i migliori vini della regione, dall’Offida Doc al Rosso Piceno, dal Pecorino e la Passerina al Verdicchio, dal Rosso del Conero alla Lacrima di Morro d’Alba.

    Per degustare le specialità del Palafritto è necessario acquistare un ticket di 10.00 euro che dà diritto a 3 degustazioni di frittura a scelta tra le varie proposte, un babà al Meletti da ritirare presso lo stand Meletti all’interno delle Corti del Fritto, una degustazione di liquori Varnelli presso la spazio dell’omonima azienda n Piazza Arringo, una bottiglia d’acqua o, in alternativa, un sorbetto offerto allì’interno del Palafritto. Inclusa nel ticket anche la riduzione per una visita guidata alla città ed un ingresso ad uno dei  Musei cittadini a scelta. Per chi possiede già un biglietto CeramicAscoli il ticket del Palafritto costa 9,00 euro.

    Lezioni da bere – Sala Tornasacco, tutti i giorni ore 18.00

    I grandi nettari marchigiani saranno in degustazione anche in occasione delle Lezioni da bere, che avranno l’opportunità non solo di scoprirli e apprezzarli in tutto il loro gusto, ma anche di imparare ad abbinarli al meglio ai piatti fritti.

    Alla presenza degli esperti del Consorzio Vini Picenos e dell’Istituto Marchigiano di Tutela Vini Giovedì 28 aprile ad essere protagonista è il Rosso del Conero, l’evoluzione della specie, Venerdì 29 il Pecorino: i migliori anni della nostra vite, per poi lasciare spazio –sabato 30 aprile- al Rosso Piceno Superiore, 42 anni portati bene. A chiudere Domenica 1° Maggio sarà l’appuntamento Guarda il calore del sole che si fa Verdicchio.

    Il costo delle Lezioni da Bere è di 5,00 euro l’una su prenotazione (0735 102394)

    Cucina la tua Oliva!

    Piazza Arringo (Palafritto), Giovedì 28 e Venerdì 29 Aprile

    Riservato alle scuole dell’infanzia e alle scuole primarie

    Opportunità di imparare e divertirsi anche per i piccoli allievi delle scuole ascolane, a cui sono dedicati i Laboratori didattico-manipolativi Cucina la tua Oliva, per preparare un’oliva all’ascolana a regola d’arte.

    I laboratori, realizzati in collaborazione con il Consorzio per la Tutela dell’Oliva Ascolana del Piceno, si svolgeranno al mattino in tre possibili sessioni, alle ore 9.30 alle ore 10.30 e alle ore 11.30.

    Minicorsi introduttivi all’Olio Extravergine di Oliva

    Sala Tornasacco, Venerdì 29 e Sabato 30 Aprile dalle 15.30 alle 17.30

    Domenica 1° Maggio dalle 10.00 alle 12.30

    Fritto Misto pensa anche agli appassionati dell’Olio Extravergine di Oliva. Venerdì 29, sabato 30 aprile e domenica 1° maggio si terranno, infatti, minicorsi di introduzione con seduta certificata per diventare assaggiatori di olio, organizzati in collaborazione con la Cooperativa Produttori Olivicoli dell’Italia Centrale e tenuti dal Prof. Leonardo Seghetti. I corsi sono totalmente gratuiti.

    L’Extravergine di alta qualità: strumenti per il consumatore - Convegno

    Sala Tornasacco, Sabato 30 Aprile ore 9.00

    Organizzato in collaborazione con il Movimento Difesa del Cittadino, l’incontro è aperto a tutti coloro che sono interessati ad approfondire la normativa a tutela dell’olio extravergine di qualità, ma anche i criteri di scelta e i modi per riconoscerlo. All’incontro interverranno istituzioni, associazioni di categoria ed esperti del settore che si confronteranno aull’argomento anche alla luce delle recenti disposizioni normative dell’Unione Europea.

    Mercatino di Fritto Misto – Tutti i giorni

    Per trovare tutti gli ingredienti freschi da friggere e golosi abbinamenti, Fritto Misto propone il tradizionale Mercatino di Fritto Misto, i cui protagonisti saranno i prodotti tipici locali di diverse regioni italiane, in collaborazione con TerraMia. Qui si potranno trovare i veri sapori autentici delle Marche, dell’Umbria, dell’Abruzzo e del Lazio, ma anche della Liguria, del Piemonte, della Lombardia come della Puglia, della Basilicata e della Sardegna, per un viaggio nella bontà da nord a sud! Anche quest’anno poi si rinnova la tradizionale sezione in collaborazione con il Consorzio per la Tutela dell’Oliva Ascolana del Piceno, dove è possibile acquistare le specialità a base di tenera ascolana.

    Le Corti del Fritto – Piazza Arringo, ore 11.00/15.00 – 17.00/22.30

    Nello spazio commerciale allestito accanto al Palafritto si potranno trovare dall’immancabile liquore all’anice alla birra, dall’olio fino alle attrezzature da cucina, per una frittura a regola d’arte. In collaborazione con Varnelli, Meletti, Theresianer, Romacar, SunSystem, Kirby. Nell’ambito delle Corti del fritto saranno presenti anche il Comune di Ripatransone che presenta per l’occasione la Primavera dell’Olio (29 aprile-1° maggio) e il Movimento Difesa del Cittadino.

    Menù tutto Fritto – Ristoranti del Centro storico

    I ristoranti del centro di Ascoli propongono, in esclusiva per la manifestazione, il Menù tutto Fritto con proposte speciali create appositamente. I ristoranti aderenti all’ iniziativa sono la Cantina dell’Arte, la Corte del Sole, Gastronomia Migliori, il Lorenz Café, l’ Osteria dei 33, il Ristorante Il Desco, il Ristorante Il Peperoncino, il Ristorante Shangai, il Ristorante Teta, il Ristorante Villa Pigna e la Trattoria Da Middio.

    Fritt… On Air – Decanter in diretta da Piazza Arringo

    Media partner di Fritto Misto 2011 sarà, ancora una volta Rai Radio 2 con la trsmissione Decanter che trasmetterà in diretta da Piazza Arringo il 28 e il 29 Aprile dalle 20.00 alle 21.00 e sabato 30 Aprile dalle 13.00 alle 13.45.

    Fritto Misto è anche attento all’ambiente: le migliaia di litri di olio usati per friggere (nel 2009 ne sono stati utilizzati 5mila) vengono, infatti, tutti recuperati e riciclati in biodiesel.

    Per chi lo vorrà sarà anche possibile contribuire alla ricerca sulla fibrosi cistica, grazie alla presenza a Fritto Misto della Fondazione per la Ricerca sulla Fibrosi Cistica Onlus

    Per informazioni e prenotazioni: 0735 702394 – www.frittomistoallitaliana.it

    Appuntamento, dunque, ad Ascoli Piceno dal 28 Aprile al 1° Maggio con Fritto Misto.

    E non resta che dire “Scusate ma…vado di Fritto!”